Autogestione urbana: l'urbanistica per una nuova società

ISBN 9788822003270
DIMENSIONE 2,22 MB
NOME DEL FILE Autogestione urbana: l'urbanistica per una nuova società.pdf
Festivalshakespeare.it Autogestione urbana: l'urbanistica per una nuova società Image
Alla base dell’attuale «crisi urbana» sono le stesse forme organizzative della società e del lavoro, soprattutto in ambito capitalistico. L’urbanistica può dare un contributo fondamentale al superamento delle alienanti condizioni della «vita di città», ma deve basarsi sull’uomo, come persona presa nella sua totalità e sulla sua presenza decisionale nei processi urbani. La partecipazione è il tema centrale del libro che esamina – nelle linee di fondo – le potenzialità di trasformazione della società insite in un processo di de-alienazione degli esseri umani, incentrato sulla loro capacità di progressiva autodeterminazione rispetto alle scelte di organizzazione del loro spazio socio-fisico. Critico nei confronti delle proposte partecipative fin qui elaborate dai politici e accettate dagli urbanisti, il libro fornisce un'ampia serie di dati su esperienze internazionali di «partecipazione urbanistica», confrontandole con quelle emergenti da uno studio svolto in occasione delle stesure del piano per il centro storico di Faenza.
Autogestione: proteggere la diversità come valore fondante della nostra società Ingrandisci immagine Tutte le città svizzere dispongono da decenni di spazi autogestiti, che funzionano bene e che rispondono ad una necessità autentica e legittima come quella di ritrovarsi per una parte dei cittadini che compongono la nostra diversificata società.
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Siamo lieti di presentare il libro di Autogestione urbana: l'urbanistica per una nuova società, scritto da Simona Ganassi Agger. Scaricate il libro di Autogestione urbana: l'urbanistica per una nuova società in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su festivalshakespeare.it.

"L'urbanistica non è più la pianificazione in spazi liberi, ma la modificazione di ambienti già urbanizzati (le città) che necessitano una continua rigenerazione al passo con le tecnologie e con le esigenze della società che muta" Ferenc Vidor, urbanista. Il futuro delle costruzioni è la "demolizione - ricostruzione"?

LIBRI CORRELATI

Il filo di Cloe.pdf

Psicologia clinica e psicopatologia. Un approccio integrato.pdf

The hall of geographical maps in Palazzo Vecchio. Caprice and invention of duke Cosimo. Ediz. illustrata.pdf

Indagine al Giambellino. Un delitto di periferia.pdf

La Sacra di San Michele e il suo simbolismo esoterico.pdf

Casalinghitudine.pdf

Da Trotula a Vesalio. Itinerari della medicina in Italia.pdf

Compendio di ordinamento e deontologia forense.pdf

Carlo Moretti. Vetro e design. Ediz. illustrata.pdf

Sotto la neve.pdf

Egittologia facile.pdf

Il lupo che voleva la festa di compleanno. Ediz. a colori.pdf

Altopiano di Pinè. Valli di Cembra e dei Mocheni. Carta topografica 1:25.000.pdf

Dinamica di un incendio.pdf

Una specie di felicità.pdf

Vedute Rivista d'indagini e riflessioni sull'architettura e sulla città contemporanea (2011). Ediz. italiana e inglese. Vol. 1: Michele De Lucchi..pdf

Storie d'Italia 1846-1896.pdf

John Doe. Vol. 6.pdf

A dispetto delle regole.pdf

Il giornale dei misteri (2019). Vol. 545.pdf